Fisioterapia Maniscalco

Magnetoterapia

Che cos’è la “magneto”?

Noi viviamo in un campo magnetico che viene misurato in “Gauss”. Tutte le cellule che compongono i nostri tessuti hanno un potenziale elettrico; se noi consideriamo che il corpo umano è percorso da correnti elettrodinamiche, ci potremmo rendere conto di come una frattura, una pseudo-artrosi, una ferita, o altre lesioni cutanee possano interrompere tale flusso e da qui dedurre l’importanza e l’efficacia della magnetoterapia.

La magnetoterapia è una forma di terapia fisica che sfrutta i campi magnetici pulsanti . Il campo magnetico può essere prodotto da un solenoide cilindrico o da due contrapposti.

magnetoterapia roma 1magnetoterapia roma 2

Quali sono gli effetti?

Per un utilizzo corretto bisogna tener presente i seguenti concetti fondamentali:

  1. Intensità molto basse: (fino a 10 Gauss) sono sedative, riequilibrative del sistema nervoso ed in presenza di una componente psico-somatica.
  2. Intensità alte: (40-70 Gauss) sono molto utili nelle patologie degenerative e croniche (es. osteoporosi ed artrosi)
  3. Intensità altissime: (oltre i 70 Gauss) vengono utilizzati in processi chiamati “sferzate biologiche”magnetoterapia roma 3

 

Quali sono i tempi di applicazione?

Tempi di applicazione variano da 30-60 min a seconda della patologia; 20-30 min a scopo analgesico. Nel caso di fratture o ritardo di consolidazione delle stesse la durata seduta può arrivare fino qualche ora al giorno, anche in funzione del tipo di macchinario.

Per cosa è utile?

  • Fratture ossee
  • ritardi di consolidazione
  • artrosi
  • osteoporosi
  • piaghe, ferite, ulcere, ustioni, psoriasi
  • algie varie

 

magnetoterapia roma 4Quando è controindicata?

Controindicazione assoluta è rappresentata da portatori di pace-maker e donne in gravidanza. Troviamo inoltre l’ipertensione, gravi cardiomiopatie e neoplasie. Non deve essere mai utilizzata in processi che prevedono calcificazioni dei tessuti biologici. In pazienti con protesi articolari bisognerà verificare prima l’escursione articolare, in quanto se ci sono processi di fibrosi o di ossificazione, calcificazione, questi verranno accelerati notevolmente.

Il paziente che ha una protesi articolare, o comunque mezzi di sintesi, può fare delle sedute di magnetoterapia?

La magnetoterapia non si avvale del principio di calore, può dunque essere applicata in maniera pulsata anche in caso di mezzi di sintesi ( protesi, placche e viti, chiodi endomidolari ecc) perché si producono solo 0,3-0,4°C.

Ci sono alcune precauzioni da dover adottare?

Per eseguire correttamente la seduta ed evitare spiacevoli inconvenienti..il paziente dovrà eliminare ogni parte metallica esterna, cinte monete, orologio..e carte magnetiche tipo bancomat, schede magnetiche tipo badge (cartellino di lavoro) .. perché si possono smagnetizzare!magnetoterapia roma 5

N.B. presso il nostro studio possibilità di noleggio del macchinario per Magnetoterapia in caso di utilizzo giornaliero superiore ai 30 minuti.

 

 

PER INFORMAZIONI